Nevil Shute – L’ultima spiaggia –

uc147

Premetto, il libro è molto lento.
Il libro è un libro di altri tempi, non ci sono morti ammazzati, non c’è azione, non ci sono sparatorie o eventi ecclatanti.
O almeno, non accadono nel libro.
Accadono prima e accadono dopo.
Ed è questo che rende questo libro meraviglioso.
L’emisfero boreale della Terra, è completamente distrutto dalle bombe al fosforo sganciate dopo la seconda guerra mondiale.
Le radiazioni si stanno spingendo verso l’Australia, che verrà investita, senza scampo.
In questo contesto, che viene solo accennato nel libro, vengono narrati i giorni di 4 personaggi principali: il capitano dell’ultimo sottomarino americano al mondo, l’ufficiale di collegamento fra la marina Australiana e il sottomarino stesso, un’amica dell’ufficiale e un fisico esperto di radiazioni.
Per tutto il libro si percepisce quest’ansia di vivere, cercando di fare tutto normalmente, ma ben sapendo che quelli saranno gli ultimi giorni di vita. E questo rende il libro potente!
Era da molto tempo che non leggevo un libro che mi incollasse così alle sue pagine, che mi trasmettesse emozioni, senza essere mai eccessivo o truculento.
Voto 8,5

Annunci

Commenta qui:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: