Primo acrilico

image

Questo e’ un lavoro a cui sono molto affezionato. E’ il mio primo lavoro in acrilico e su tela. Vi sono un sacco di cose che rifarei e sistemerei, per prima cosa rifarei l’occhio. E miglioreri le luci.
Comunque, per essere il mio primo lavoro in acrilico, sono soddisfatto

Red dancer

Continuano le prove con la mia wacom intuos e manga studio. Ho modificato un pò di impostazioni del programma e ho settato alcuni shortcut, come ad esempio la rotazione dell’immagine, che mi permettono di velocizzare e rendere meno frustrante il processo di disegno, inchiostrazione e colorazione.

Kallen – Code geass fan art –

IMG_20150120_220639Stai guardando la serie di Code Geass ormai da un pò, e ti sei accorto di non aver ancora disegnato un fan art. Così eccolo qui! La bella Kallen!

Disegnato a matita e inchiostrato con le inking pen della Faber Castell (mannaggia non ti sei ancora comprato le ricariche della tachikawa!!!). Colorato con i copic color.

Gwen Stacy in Manga Studio

2015/01/img_0087.jpg

Ci hai messo un po’ ma alla fine sei abbastanza soddisfatto del tuo lavoro. Il primo fatto interamente con Manga Studio. Oh nulla di trascendentale, nulla che provochi scene di stupore e bocche aperte come te quando ti sei visto al cinema Pacific Rim, però almeno qualcosa di cui sei contento.
Hai tratto ispirazione da un disegno di J Scott Campbell (mica pizza e fichi) che hai trovato su Instagramme e ti sei messo a disegnarlo direttamente al po, tanto la wacom e il Mac ce li avevi accesi e già collegati. Poi piano piano hai visto che prendeva forma e quindi ci hai preso gusto. Alla fine è uscito quello che vedete qui sopra.
Ah, lo trovate anche su Deviantart, per l’esattezza qui

Prove colorazione con Manga Studio

Nudina
Nel post precedente, ho disegnato e colorato un nudo con pastelli e pennarelli, per esplorare un po’ quella tecnica come ho visto fare in molti video su youtube.
Essendo a casa nel week end e non passando le mie solite 10 ore al pc, ho deciso di provare a colorare lo stesso disegno anche con Manga studio. E’ da un po’ ci sto studiando su questo programma. Lo trovo decisamente meglio di photoshop, e più intuitivo, per la colorazione.
Il lavoro terminato non mi soddisfa a pieno, così come per la colorazione con i copic marker, non ho ancora “la mano” per tramutare su carta o su monitor il disegno così come ce l’ho in testa.
Comunque continuo a studiare e a fare prove. E continuerò a postarle sul blog. Sarebbero interessanti dei pareri di chi legge.

from Blogger http://ift.tt/WZDB8r

Poison Ivy and Copic color

image

Continuo a far pratica con i bellissimi copic color che mi sono comprato un po di tempo fa… non ho ancora raggiunto un feeling tale che mi permetta di essere completamemte soddisfatto del mio lavoro. Pero questo disegno mi piace. Ok ci sono di sicuro degli errori di anatomia e di luci pero sono soddisfatto perche non l’ho copiato, ne’ la posa ne’ il colore. Mi sono fatto aiutare con dei riferimenti per quanto riguarda la mano che sta ciucciando e l’abito (rifermenti di Humberto Ramos)

Sketching evening

image

Guardando foto e traendo ispirazione. Senza pensieri e senza alcun tipo di obiettivo faccio prove di disegno e di tecniche.
Qui ho utilizzato una micromina 0.5 per tracciare i contorni e delle matite Holland – graphite (5B,7B e 9B) per gli scuri.

image

Mi sarebbe piaciuto fare meglio i capelli della ragazza di profilo ma erano davvero complocati. Tutto sommato pero,  sono soddisfatto!

Copic marker CIAO 24p

Dopo 3 settimane di attesa finalmente sono arrivati: Copic marker CIAO 24 pezzi:

20140701_213838

All’interno della confezione c’era anche un gentile omaggio da parte del rivenditore (del sol levante): Tachikawa Comic Nib Fountain Pen.

Ovviamente, come un bambino la mattina di Natale, ieri sera mi sono messo subito ad usare sia i copic marker che la Tachikawa. Il disegno che ho realizzato è questo:

20140701_222315

 Dalla fase delle matite sono passato alla fase di inchiostrizzazione usando subito la Tachikawa, iniziando dal viso di Psylocke. La penna è molto precisa e fa tratti molto sottili se non si preme è quindi ottima per il viso e per i dettagli degli occhi. Per il resto ho usato i miei soliti inchiostrizzatori Faber castell che hanno sempre fatto il loro lavoro.

Poi sono passato alla fase di colorazione. I copic marker sono davvero fantastici per colorare, permettono di avere un controllo sulle ombre che sono riuscito a trovare solo con gli acquarelli. Sono soddisfattissimo dell’acquisto. In parte anche del risultato ma devo ancora migliorare sul controllo di questo pennarelli e anche sul disegno. La parte inferiore (bacino e gambe) di Psylocke non mi convince molto.

Ritratto finito!

Eccola qui! Finalmente ho finito il ritratto! Ieri sera, dopo molte prove e ripensamenti ho deciso il colore dello sfondo. Ho optato per un grigio/verde. Per “fare” questo colore ho utilizzato il grigio delle ombre del vestito ed un verde molto brillante in modo che il grigio smorzasse un pò il verde e creasse un pò di atmosfera. Spero piaccia!

Emma Frost by me

Come dicevo in qualche articolo fa, ci sono volte in cui sei soddisfatto di quello che fai. Ecco questa è una di quelle.

Stai pensando che ci sono delle imprecisioni, è vero ti dico, il viso non mi convince molto, l’esperessione e i capelli potevano essere fatti meglio. Magari si potevano fare meglio anche le ombre… certo è tutto vero, però l’obiettivo che mi ero prefisso era quello di non copiare ma di pensare da 0 tutta l’illustrazione, dalla posizione allo sfondo. E del risultato sono soddisfatto.

La prossima volta proverò a disegnare su un foglio più grande, questa l’ho fatta su un A4 con carta porosa. Penso che proverò su un A3 per acquarello, così poi potrò colorare con i miei Maimeri Blu! 🙂